Testimonianze fotografiche ottocentesche del Regno Duosiciliano: Eugène Le Dien

EUGÈNE LE DIEN (1817-1865) “Nato a Parigi, Le Dien studiò giurisprudenza e prestò servizio come impiegato prima di trasferirsi ad Algeri nel 1848. Iniziò a fotografare da dilettante mentre lavorava come vice-magistrato per il governo coloniale. Al suo ritorno a Parigi, strinse amicizia con un gruppo di artisti, scrittori e aristocratici, ebbe anche legami con il fotografo Gustave Le Gray.

Tra il 1852 e il 1853 Le Dien viaggiò in Italia con i pittori Léon Gérard e Alexandre de Vonne. Durante un viaggio a Roma, Napoli, Pompei e la Costiera Amalfitana, Le Dien produsse fotografie di architettura di monumenti e paesaggi usando il processo dei negativi di carta cerata inventati da Le Gray “(MET).

Il suo libro “Vues et monuments des environs de Naples” (Viste e monumenti dei dintorni di Napoli) mostra fotografie del Regno delle Due Sicilie tra il 1852 ed il 1853.

Napoli
Amalfi
Cattedrale di Salerno
Pestum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate